Bicycle store

mercoledì 28 dicembre 2011

Vacanze a Tenerife

Appena possibile posterò un diario con le uscite che sto effettuando in questa splendida isola. Ragazzi non immaginate cosa c'è qua giù per noi ciclisti malati di salita. Salite di tutto rispetto, neanche un metro di pianura o salita o discesa, oggi volevo provare a fare un certo percorso ma mi sono perso e indovinate un pò..... 18 chilometri di salita e non lo finita tutta ho girato prima, da pazzi. Prossimamente, dopo aver effettuato la scalata al Teide (più di 40 chilometri di salita), posterò i resoconti delle uscite con le altimetrie. Un saluto a tutti con l'augurio di tornarci insieme ai miei amici amanti della bdc, ciao Mauro.

La mia compagna di avventura

sabato 24 dicembre 2011

Resoconto uscita prenatalizia - sabato 24 dicembre 2011

Dato che non riesco a pubblicare le foto sul sito del Team, farò il resoconto sul blog.

In piedi da sx: Marco, Claudio G., Massimiliano, Paolo, Lorenzo, Alfredo, Luigi, Riccardo, Simone, Gilberto e Claudio. In basso da sx: Roberto, Pietro, Erasmo e Tony.
Mi limiterò a fare un piccolissimo resoconto di questa giornata dato che l’unico scopo era quello di farci gli auguri.

Giro bellissimo questa mattina insieme a tanti amici, uniti dalla stessa passione per la bdc, usciti con l’unico intento di fare qualche chilometro insieme e di augurarci Buone Feste. Il clima che si respirava nel gruppo stamane, oltre al freddo, era goliardico e gli scherzi e le prese in giro ci hanno accompagnato per tutto il giro, oltre a qualche sprazzo di sano agonismo. Dopo la pausa caffè a Tivoli siamo tornati indietro dalla stessa strada da cui eravamo venuti, e giunti a Marcellina, dove un gruppo tornava a casa ed un altro proseguiva per fare un po’ più di chilometri, ci siamo fermati a fare la foto di gruppo, tra caos e scherzi abbiamo bloccato l’incrocio di Marcellina. Pubblichiamo queste foto per augurare a tutti, ancora una volta, un Buon Natale e un Felice e Sereno Anno Nuovo.

P.S.: un consiglio non mangiate troppi panettoni. Non sono ammessi commenti.
 
In piedi da sx: Mauro, Claudio G., Massimiliano, Paolo, Lorenzo, Alfredo, Luigi, Riccardo, Simone, Gilberto e Claudio. In basso da sx: Roberto, Pietro, Erasmo e Tony.


martedì 20 dicembre 2011

Resoconto domenica 18 dicembre 2011 – Roma, Marcellina, S. Polo, C. Madama, Tivoli, Roma.

Il resoconto, del giro di domenica 18 dicembre, è stato pubblicato sul sito del Team Impossible. Se volete leggerlo cliccate sotto:

Team Impossible

lunedì 19 dicembre 2011

Festività Natalizie


Per questo fine settimana (24,25/12) e per il prossimo (31/12 - 1/1), in concomitanza con le festività natalizie, il blog farà una pausa per poi riprendere con l'inizio del nuovo anno. Colgo l'occasione per augurare a tutti gli amici lettori del blog e alle loro famiglie i miei più sentiti auguri di buon Natale e di un felice e sereno Anno 2012, pieno di soddisfazioni in tutti i campi della vostra vita. A presto Mauro.





venerdì 16 dicembre 2011

Proposte itinerari sabato 17 e domenica 18 dicembre 2011

I dettagli per le uscite in bdc per questo fine settimana li trovate nel sito del Team Impossible, di seguito il link:

Team Impossible

Informazione - Mensile "Abitare A" mese di dicembre 2011

Cliccando sul link alla fine del post potete visualizzare l'edizione di dicembre 2011 del mensile "Abitare A" che dal 1987 informa su fatti, avvenimenti, iniziative culturali che avvengono nei municipi di Roma Est (V, VI e VII).

Mensile AbitareA dicembre 2011

mercoledì 14 dicembre 2011

Resoconto sabato 10 dicembre 2011 – Roma, Marcellina, S. Polo, C. Madama, Tivoli, Marcellina, Roma.

Il resoconto, dell'uscita si sabato 10 dicembre, è stato pubblicato sul sito del Team Impossible. Se volete leggerlo cliccate sotto:

Team Impossible

lunedì 12 dicembre 2011

Marche Marathon: otto appuntamenti nella regione Marche



Altro circuito ciclistico che si svolge completamente in territorio marchigiano, quindi ai confini con la nostra regione. Queste le 8 prove da disputare:

- Domenica 4 marzo: Fondo Valli dell'Esino e Musone (Villa Musone)
- Domenica 29 aprile: Granfondo dei Colli Ascolani (Ascoli Piceno)
- Domenica 6 maggio: Fondo Strarossini (Pesaro)
- Domenica 13 maggio: Granfondo Terre dei Varano (Camerino)
- Domenica 24 giugno: Granfondo dei Colli Piceni (Servigliano)
- Domenica 1 luglio: Granfondo Straducale (Urbino)
- Domenica 8 luglio: Granfondo dei Sibillini (Caldarola)
- Domenica 16 settembre: Fondo Leopardiana (Recanati)

Di seguito il link al sito: Marche Marathon

venerdì 9 dicembre 2011

Resoconto giovedì 8 dicembre 2011 – Roma, Moricone, Marcellina, S. Polo, Marcellina, Roma.

Il resoconto, dell'uscita dell'8 dicembre, è stato pubblicato sul sito del Team Impossible. Se volete leggerlo cliccate sotto:

Team Impossible

giovedì 8 dicembre 2011

Proposte itinerari giovedi 8, sabato 10 e domenica 11 dicembre 2011

I dettagli per le uscite in bdc per questo fine settimana li trovate nel sito del Team Impossible, di seguito il link:

Team Impossible

Buon divertimento a tutti.

venerdì 2 dicembre 2011

Proposte itinerari sabato 3 e domenica 4 dicembre 2011

I dettagli per le uscite in bdc per questo fine settimana li trovate nel sito del Team Impossible, di seguito il link:

Team Impossible

Buon divertimento a tutti.

giovedì 1 dicembre 2011

Circuito degli Italici 2012



Questo circuito per il 2012 presenta parecchie novità rispetto all'edizione passata. Quattro sono le regioni che vengono coinvolte: Marche, Umbria, Toscana e Lazio. Alcune gare lasciano il posto ad altre. Queste le gare in programma per la stagione 2012:

11 marzo - La Sagrantino (Montefalco, Umbria)
1 maggio - Gf Le Strade di San Francesco (Ponte San Giovanni di Perugia, Umbria)
6 maggio - Gf Terre dei Varano (Camerino, Marche)
27 maggio - Maratona degli Appennini – Gf Città di Sansepolcro (Sansepolcro, Toscana)
10 giugno - Gf delle Cerase – Moser (Passo Corese di Fara in Sabina, Lazio)
8 luglio - Gf dei Monti Sibillini (Caldarola, Marche)
19 agosto - Giro Alto Lazio – Knut Knudsen (Vasanello, Lazio)
2 settembre - Gf della Valdarbia (Monteroni d’Arbia, Toscana)

Di seguito il link al circuito.

Circuito degli Italici

Tour dell'Umbria 2012



Infine, per ora, presentiamo la seconda edizione di questo giro a tappe che si svolge in Umbria dal 7 al 12 agosto 2012. Di seguito il link al giro.

Tour dell'Umbria 2012

Tour Race dell'Adriatico e dei Parchi 2012


Proseguiamo la rassegna con questa manifestazione le cui corse si svolgeranno in due regioni: Marche e Abruzzo.
Le gare previste dal circuito sono 6, e permetterano di pedalare da aprile a luglio, queste le prove:

15/04 3° Fondo Angelini Group 125-85 S. Giovanni Teatino
29/04 4° Gran Fondo Colli Ascolani 135-90 Ascoli Piceno
27/05 2° Fondo Costa Dei Parchi 125-89 Alba Adriatica
17/06 3° Gran Fondo Città di Teramo 147-87 Teramo
24/06 16° Fondo dei Colli Piceni 130-76 S.Vittoria in Matenano
08/07 22° Gran Fondo dei Sibillini 155-95 Caldarola

In basso il link della manifestazione.

Tour Race dell'Adriatico e dei Parchi 2012

Trofeo Centro d'Italia 2012


Iniziamo a passare in rassegna, per il prossimo anno, alcuni dei circuiti ciclistici che si svolgono nel Lazio e nelle regioni vicine.
Cominciamo con il Trofeo Centro d'Italia che nella stagione 2012 ha ampliato il numero di gare in modo da far pedalare, chi volesse parteciparvi, da marzo a ottobre.

Questo l'elenco delle gare:

11 marzo – La Sagrantino (Montefalco-Perugia)
29 aprile – La Garibaldina (Mentana-Roma)
13 maggio – G.F. Mario Aversa (Prossedi-Latina)
10 giugno – G.F. delle Cerase (Fara Sabina – Passo Corese – Rieti)
23 giugno – 2 Giorni della Sabina – gara a cronometro (Rieti)
24 giugno – 2 Giorni della Sabina – granfondo (Rieti)
8 luglio – La Ciclolonga (Castel di Sangro – L’Aquila)
5 agosto – G.F. Colli della Tuscia (Montefiascone – Viterbo)
21 agosto – G.F. K. Knudsen Giro dell’Alto Lazio (Vasanello – Viterbo)
23 settembre – Randonnée Il Ritorno dell’Arrotino (Roma – S. Elena Sannita)
7 ottobre – G.F. dei Monti Ausoni (Fondi – Latina)
 

Sotto il link del trofeo.

Trofeo Centro d'Italia 2012

martedì 29 novembre 2011

Cena sociale di fine stagione 2011, sezione strada Team Impossible.

Si porta a conoscenza che per il giorno 1° dicembre p.v. alle ore 20,30 è stata organizzata, presso il ristorante “Terra” in via Nomentana n. 1111, la cena sociale di fine stagione della sezione strada, conviviale appuntamento di fine anno per gli iscritti al Team e per i simpatizzanti, per tirare le somme della passata stagione, per gettare le basi per la nuova stagione e per parlare del più e del meno.

L’invito come detto è aperto a tutti, iscritti e amici. Gli interessati potranno aderire alla cena lasciando un commento al post con il proprio nome sul sito del Team Impossible (sotto c'è il link),  il termine ultimo per dare l’adesione e giovedì mattina alle ore 12,00.

In basso c'è il link del ristorante con tutte le indicazioni per poterci arrivare.

Una sola raccomandazione, partecipate in tanti più siamo più ci divertiamo. Ciao a prestissimo Mauro.

Adesione alla cena sociale di fine stagione 2011, sezione strada 

giovedì 24 novembre 2011

Proposte itinerari sabato 26 e domenica 27 novembre 2011

I dettagli per le uscite in bdc per questo fine settimana li trovate nel sito del Team Impossible, di seguito il link:

Team Impossible

Buon divertimento a tutti.

lunedì 21 novembre 2011

Resoconto domenica 20 novembre 2011 – Roma, B.go Quinzio, Osteria Nuova, Roma.

Il resoconto è stato pubblicato sul sito del Team Impossible. Comunque, sia le cartine degli itinerari che le foto potete trovarle nelle relative pagine del blog. Se volete cliccate sotto:

Team Impossible

Resoconto sabato 19 novembre 2011 – Roma, Licenza, Roma.

Come comunicato nel post precedente il resoconto è stato pubblicato sul sito del Team Impossible. Comunque, sia le cartine degli itinerari che le foto potete trovarle nelle relative pagine del blog. Se volete cliccate sotto:

Team Impossible

venerdì 18 novembre 2011

Annuncio importante

Annunciamo agli amici frequentatori del blog, che lo stesso nel corso delle prossime settimane verrà man mano inglobato all'interno del sito del Team Impossible. Quindi le proposte e i resoconti delle uscite verrano pubblicati sul sito Team Impossible. Sul blog verrano pubblicati solamente i post informativi e notizie a carattere generale, per i dettagli bisognà andare sul sito del Team. Il tutto è dovuto al fatto che da solo non riesco a far fronte alle incombenze del blog mentre appoggiandomi al sito del Team, gestito, peraltro, da professionisti del settore è molto più semplice. Con la speranza che gli abituali lettori del blog continuino a seguirmi in questo cambiamento saluto tutti e ci vediamo in sella alle nostre bici.

mercoledì 16 novembre 2011

Informazione - Mensile "Abitare A" mese di novembre 2011

Cliccando sul link a fine post potete visualizzare l'edizione di novembre 2011 del mensile "Abitare A" che dal 1987 informa su fatti, avvenimenti, iniziative culturali che avvengono nei municipi di Roma Est (V, VI e VII).

Mensile AbitareA novembre 2011

lunedì 14 novembre 2011

Ripristino vecchio indirizzo

Per problemi connessi al rilevamento del nuovo indirizzo del blog sui vari motori di ricerca si torna al vecchio indirizzo, cioè il seguente

http://itinerariciclisticibdc.blogspot.com/

Resoconto giro di Torrita Tiberina - domenica 13 novembre 2011.

Domenica mattina l'appuntamento, per alcuni, è stato anticipato di circa 10 minuti. Percorro la strada che porta all'appuntamento, e nel frattempo incontro prima Antonio, a cui dico che avevo appuntamento poco più avanti con Romeo, poi Roberto. Arrivo sul luogo dell'appuntamento con 3 minuti di ritardo e non trovo nessuno, aspetto qualche minuto e arrivano Gilberto e Romeo ma degli altri nessuna traccia, aspettiamo fino alle 7,56 poi partiamo sperando che ci raggiungano. Percorriamo la via Tiburtina, per arrivare fino a Guidonia,   con una andatura relativamente bassa per dar modo di rientrare ai ritardatari. Qui squilla il telefono di Romeo che però non riesce a rispondere a causa dei guanti. Iniziamo la salita delle cementerie e un dubbio ci assale " e se fossero davanti, e la telefonata volesse avvertirci di questo". Proviamo a tagliare il percorso passando per le terme di Cretone, ma niente, quindi decidiamo di arrivare a Passo Corese e telefonare. Giunti a Passo Corese telefoniamo a Claudio che ci dice che effettivamente sono davanti di qualche chilometro. Ci incamminiamo e dopo un pò vediamo il gruppo, che credevamo indietro, venirci incontro. Tutti insieme riprendiamo il cammino, dato che dietro non è rientrato più nessuno, e dopo essere arrivati, percorrendo la via Ternana, a Poggio Mirteto Scalo giriamo a sx al bivio per Torrita Tiberina dove ci attende una salita di circa 4 chilometri molto pedalabile. Luigi S. scappa ma nessuno risponde si continua tutti insieme fino al paese, a parte Gilberto.
Ci fermiamo per il caffè e incontriamo i ciclisti dei gruppi Teamax e Quinta Colonna che stavano effetuando il giro di Sant'Oreste, scambiamo qualche parola, facciamo qualche foto poi ripartiamo alla volta di Nazzano per poi scendere verso Fiano Romano. Proseguiamo verso la bretella che congiunge Passo Corese alla Tiberina e presa la via Tiberina giungiamo a Prima Porta dove ci fermiamo alla fontanella. Proseguiamo sulla Flaminia e rientriamo a Roma dopo circa 115 chilometri. Gran bel giro anche perchè da queste parti ci veniamo con il contagoccie, la Sabina è bellissima. Ci salutiamo è ognuno rientra verso la sua casa.     


Giro di Torrita Tiberina
Al bar di Torrita Tiberina si chiacchiera e ci si riposa

Gilberto in piena crisi mistica (e non solo) si interroga su come sarà il ritorno. Panorama bellissimo.

da sx: Luigi S., Luigi P., Riccardo, Romeo, Gilberto, Stefano

Il gruppo completo da sx: Riccardo, Luigi S., Stefano, Romeo, Luigi P., Gilberto, Claudio e io (Mauro) a fare la foto

Resoconto giro di San Gregorio, Poli - sabato 12 novembre 2011.

La mattina di sabato, eravamo presenti all'appuntamento una quindicina di ciclisti, e qualche minuto dopo le 8,00 prendiamo il via sulla Tiburtina. Antonio propone di fare il giro di San Gregorio - Poli, e il gruppo accetta di farlo. Con un'andatura regolare e tranquilla attraversiamo Bagni di Tivoli e dopo poco iniziamo la salitella che ci porterà a Tivoli all'imbocco della strada verso San Gregorio. Sulla salita i più allenati si avvantaggiano gli altri salgono con il proprio passo. Finita la salita qualcuno aspetta gli altri vanno via. Si sale verso San Gregorio con passo regolare e finita la salita iniziamo ad aumentare l'andatura, ma prima di arrivare nell'abitato di San Gregorio, a causa dell'asfalto viscido in una curva, Luigi P. scivola e finisce per terra. Ci fermiamo per controllare che Luigi non si sia fatto nulla, per fortuna solo escoriazioni, e riprendiamo la strada facendo molta più attenzione ai tratti in ombra. Luigi prova le gambe e subito si capisce che non si è fatto nulla, tira fino a Poli dove ci fermiamo per il caffè e la foto, oramai, di rito. Scendiamo da Poli e dopo qualche chilometri prendiamo a sx per la strada di Galligano. Prima di Galligano giriamo a dx su la strada che ci riporterà in un baleno sulla Maremmana Inferiore e poi, attraversando Colle Cesarano e Villa Adriana, sulla Tiburtina. Giunti sulla consolare decidiamo, per evitare il traffico di Bagni di Tivoli, di girare per Villanova e percorrere la SS48. Giunti a Roma ci salutiamo e ci diamo appuntamento per il giorno seguente.

Giro di San Gregorio, Poli con ritorno da Galligano

Al bar di Poli, da sx: Mauro P.,Daniele, Riccardo, Antonio, Claudio, Luigi P., Alfredo, Fabrizio, Pippo e io (Mauro a fare la foto).

mercoledì 9 novembre 2011

Informazione - Mensile "Abitare A"

Cliccando sul link a fine post potete visualizzare l'edizione di ottobree 2011 del mensile "Abitare A" che dal 1987 informa su fatti, avvenimenti, iniziative culturali che avvengono nei municipi di Roma Est (V, VI e VII).

Mensile AbitareA - Ottobre 2011

martedì 8 novembre 2011

Cambio indirizzo del blog

Da oggi l'indirizzo del blog, quindi non sarà più "http://itinerariciclisticibdc.blogspot.com/", ma è stato cambiato, come il titolo del blog, e cioè:

"http://itinerariciclisticibdcdintorniromaest.blogspot.com/".

Un saluto a tutti i pedalatori della zona est di Roma con l'augurio di tante pedalate insieme.

sabato 5 novembre 2011

Domenica 6 novembre - Giro di Passo Corese, Poggio Mirteto Scalo, Torrita, Nazzano, Fiano Roma, via Tiberina

Il giro che proponiamo per domenica p.v., tempo permettendo (la vedo dura), è il seguente:
si partirà come al solito sulla via Tiburtina, si andrà verso Guidonia e da qui verso le cementerie per raggiungere la Palombarese dove ci immeteremo sulla via della Neve. Presa via Salaria fino a Passo Corese, gireremoa sx per prendere la via Ternana fino a Poggio Mirteto Scalo. Da qui, girando a sx, si salirà a Torrita per proseguire verso Nazzano e scendere fino a Fiano Romano dove si prenderà la via Tiberina per rientrare a Roma. Il giro è lungo all'incirca 120 km.

mercoledì 2 novembre 2011

Resoconto giro di Palestrina, Carchitti, Pratoni del Vivaro, via dei Laghi - martedi 1 novembre 2011.

Un bel resoconto dell'uscita di ieri ci giunge dal nostro amico Roberto che oltre bravo pedalatore è anche un bravissimo scrittore a quanto pare. Di seguito il resoconto.

"(Due righe sul giro di ieri, martedì 1 novembre) Giro di Palestrina, S.Bartolomeo, Labico, Carchitti, Pratoni del Vivaro, via dei Laghi, Appia nuova. Partenza alle ore 8.00 dal solito luogo d'appuntamento (ex Romanazzi) di un nutrito numero di pedalatori (i nomi caro Mauro mettili tu, conosci meglio tutti!?). Tra tutti spiccano, per numero di rappresentanti, le maglie dei team "Impossible" e "World Truck". L'andatura è tranquilla fino all'inizio della strada, in leggera salita, per Palestrina dove, grazie al ritmo imposto da Luigi S., Robertino ed Alfredo, il gruppo comincia perdere elementi. Alla rotonda di Paletrina, però, il gruppetto dei primi giunti si ferma ad attendere il resto del gruppo ed a rifornirsi di acqua. Ricompattato il gruppo, probabilmente a causa dellla sua eterogenità, si decide di formare due o tre manipoli di pedalatori in base all'andatura ed al tragitto da fare da quel momento in poi. Io, Alfredo, Antonio, Claudio Groppi (a proposito AUGURI...oggi è il suo compleanno!), Marco, Ivano, i due Luigi, Riccardo, Robertino, Stefano ed un suo amico (da lui chiamato "presidente"), Angelo e sicuramente qualcun'altro, con il quale mi scuso per averlo dimenticato, prendiamo la strada per Cave. Prima di entrare al paese giriamo per la località S.Bartolomeo verso via casilina, dove arriviamo dopo una decina di km di divertenti "sali e scendi", percorsi di buon ritmo. Una volta raggiunta questa consolare, attraversando i paesi di Valmontone e Labico, senza rispiarmarci scattini e rincorse, all'altezza della deviazione per Carchitti giriamo a sinistra. La strada è in leggera salita e viene percorsa dal gruppetto senza forzare, con ritmo leggero, tra una chiacchiera e l'altra! Superato il paese di Carchitti e terminata la salita, lunga circa 5 o 6 chilometri, si giunge all'incrocio con via dei Pratoni del Vivaro, dove ci si ricompatta per il caffè. Dopo la ristoratrice pausa, prendiamo la bella e divertente via dei "Pratoni" e, con un paio di cambi regolari, giungiamo in via dei Laghi dove viene ripreso Antonio, il quale aveva anticipato la partenza dal bar. Da quel momento in poi, come spesso" accade rientrando dai "Castelli", il ritmo sale un bel po'. I "mangia e bevi" di via dei Laghi prima e la lunga discesa che porta su via Appia poi, vengono percorsi a "testa bassa". In un battibaleno si arriva a via di Capannelle dove si trovano le forze anche per un'ultima volatina prima dell'incrocio con Cinecittà. Quì, una volta riuniti, si rientra tranquilli per via Togliatti. Che dire, una divertente uscita in una bella giornata regalataci dal meteo, che, però, per quanto mi riguarda, poteva essere ancora più bella se avessimo avuto la capacità di rientrare tutti insieme, come si era partiti."

Spero che oltre Roberto anche altri si cimentino nella scrittura di qualche resoconto, nel proporre qualche itinerario e nello scattare qualche foto. A presto e grazie a Roberto.

P.S.: aggiungo al post la cartina del percorso.


Il Team Impossible prepara la nuova stagione.

Non si sono ancora spente le voci della stagione passata che il Team Impossible gia riparte verso la nuova stagione. Il Vice Presidente Stefano Cianfanelli fa un resoconto della passata stagione e ricorda come sia importante la preparazione ciclistica sviluppata su modelli tecnici approntati da esperti del settore e personale medico sportivo qualificato. In più a questa mini intervista, in allegato si troverà una piccola dispensa dove trovare i principi fondamentali per l'allenamento ciclistico. 
In merito alla frase finale del Vice Presidente, riguardante la proposta di lasciare al vento i due Luigi, rispondo che la cosa non è molto salutare per noi comuni mortali. Ciao Mauro.

Link: mini intervista.

Ripresa del blog.

Purtroppo per miei problemi personali non ho potuto seguire con regolarità il blog, che riprenderà a pieno ritmo (speriamo) dal prossimo fine settimana. Comunque se qualcuno, che ha effettuato i giri del sabato e della domenica passati, volesse scrivere i suoi resoconti, le sue impressioni o altro me li può mandare via mail o scrivere dei commenti a questo post che verranno pubblicati. Grazie a tutti Mauro.

martedì 18 ottobre 2011

Resoconto giro di Galligano, Poli, S. Gregorio, Tivoli, S. Polo - domenica 16 ottobre 2011.

Nella serata di sabato Romeo mi telefona e mi chiede se volevo uscire con 5 minuti di anticipo sull'orario dell'appuntamento, naturalmente dopo le fatiche di giovedi e sabato gli dico subito di si. Perciò l'indomani ci vediamo con qualche minuto di anticipo prima degli altri io, Massimo e Romeo. Nonostante l'abbigliamento più pesante il freddo di questa mattina si fà sentire. usciamo da Roma sulla via Tiburtina con Romeo davanti che scandisce un buon passo veloce ma regolare. Passiamo Bagni di Tivoli e arriviamo al bivio di Villa Adriana dove giriamo a dx verso la Maremmana Seconda. Percorsa detta strada per circa 3 chilometri giriamo a sx per una strada priva di traffico che ci porterà direttamente all'uscita di Galligano. La strada inizia con una bella salita poi pian piano diventa più dolce. La percorriamo chiacchierando e ammirando un bellissimo panorama. Giriamo a sx verso Poli, e cerco di trovare una strada (via Ficozivoli), di cui ho sentito parlare sul forum bdc, dove pare ci sia una salita mozzafiato con tratti al 20%, non la trovo ma mi riprometto che la prossima volta farò un giro da quelle parti con più calma. La salita è dolce si fa un buona andatura e si giunge sulla salitella prima dello strappo di Poli. Alla fine di questa salita ci raggiunge l'avanguardia del gruppo e insieme a loro giungiamo sullo strappo dove l'andatura invece di diminuire aumenta. Gli altri ci riprendono su questo strappo e insieme andiamo alla fontanella di Poli. Qui i bisogni fisiologici (il mio falso) fanno avvantaggiare me (Mauro), Roberto e Romeo. Insieme con delle tirate di Roberto, degne di un serial killer dei ciclisti, giungiamo a San Gregorio dove poi arriva una telefonata del gruppo dietro per sapere dove fossimo andati, e Roberto gli comunicava che avevamo passato S. Gregorio. Rimanevamo d'accordo di prendere il caffè a Tivoli e facciamo l'ultimo tratto in discesa a tutta, per rimanere attaccatto a Roberto in discesa ho faticato sette camicie, infatti nella mia testa si fa sempre più avanti il pensiero di non salire a San Polo ma di andare direttamente verso Marcellina. Ci fermiamo per il caffè e dopo pochi minuti arrivano anche gli altri. Il gruppo all'interno (Massimilliano, Marco, Pietro, Romeo, Luigi P., Claudio, Roberto, Alfredo e Mauro) simpaticamente rumoreggia e cosi simpaticamente la barista si offre di farci una foto, naturalmente accettiamo.
Qui a Tivoli però ci dividiamo un gruppo quello dei più allenati, decide di andare a San Polo, l'altro gruppo decide di andare direttamente a Marcellina, a parte Roberto che decide di tornare a Roma più in fretta per stare con la sua famiglia. Noi, quindi, ci dirigiamo verso Marcellina per mezzo della panoramica, saliamo sulla salitella che ci porta a Marcellina e scendiamo verso Guidonia. Presa la SS48 decidiamo di rientrare con calma, anche perchè la stanchezza inizia a farsi sentire, cosi in agilità raggiungiamo Roma. Una bella uscita per noi come spero anche per gli altri che sono andati a San Polo, condita da qualche fuga biricchina. Comunque le facce degli amici in foto forse dicono tutto sul clima che c'è in queste uscite.

Una parte del gruppo nella pausa caffè

Resoconto giro delle vigne da via della Neve - sabato 15 ottobre 2011.

Sabato mattina eravamo un bel gruppetto, l'aria fredda inizia a farsi sentire. usciamo da Roma molto tranquillamente e ci si dirige verso Guidonia dove poi prenderemo a six verso la salitella delle cementerie. Qui in salita cerco di resistere, il passo non è veloce, ma inevitabilmente scollino per ultimo a pochi metri dagli altri. Giu in discesa e si gira a dx per la Palombarese, dove Pietro fa un bel passo e ci riporta sotto agli altri. Giunti alla rotonda tutti decidono di girare per via della Neve meno io (Mauro) e Paolo., che 200 metri dopo  la rotonda giriamo a sx per andare a sbucare direttamente sulla via delle vigne. Sono molto stanco anche a causa dell'uscita di giovedi, e gli strappi che si incontrano non concedono nulla. Chiacchierando quando possibile io e Paolo giungiamo a Moricone alla fontanella e dopo qualche attimo sbucano da una via laterale Alfredo e Pietro che hanno fatto una scorciatoia delle loro (quelle che ti levano gli anni). Dopo poco arrivano anche gli altri. Ci fermiamo per il caffè e qualche chiacchiera, quindi si riprende tutti insieme. Con un'andatura regolare e tranquilla passiamo Stazzano e Palombara ma appena sta per arrivare Marcellina l'andatura sale sotto l'impulso di Pietro. Arrivati al bivio di Marcellina ci salutiamo con un gruppetto che salirà a San Polo (non gli basta mai), gli altri tornano a Roma. Si scende veloci davanti l'andatura è scandita da Riccardo e Luigi P., si gira a dx e si passa dentro Guidonia per andare a prendere la SS48. Luigi P. davanti continua a scandire l'andatura e in un baleno giungiamo a Roma. Pensavo di fare il giro un pò più piani soprattutto l'ultima parte anche perchè domani c'è una uscita più impegnativa, mah vedremo domani. Ci salutiamo dandoci appuntamenti per la mattina seguente. 

venerdì 14 ottobre 2011

Resoconto uscita pomeridiana del 13 ottobre 2011.

Oggi ci proviamo ad incontrarci con qualche amico ma non la vedo molto bene ho appuntamento con Alfredo, Erasmo, Marco, Massimiliano, Pietro e Roberto. Tardo all'appuntamento e già sono a tutta per cercare di riprenderli, niente da fare non si vedono allora telefono e Pietro mi risponde che mi aspetta lui, non gli avessi mai telefonato con un'andatura da assassino (per me) mi porta fino alla pista d'Oro dove decido di tagliare per vederci più avanti. Riunitici si attraversa Guidonia per andare a prendere la salita della cementerie dove mi stacco inesorabilmente, comunque ero rimasto d'accordo con loro, che salivo direttamente a Stazzano mentre loro allungavano per Castel Chiodato. Giunto quasi a Stazzano sento arrivare da dietro Pietro e Roberto che avevano staccato gli altri. Ci fermiamo alla fontana e qui mi spiegano che ci sono dei traguardi in ballo con Erasmo. nel gruppo ci sono due squadre. Si riprende il cammino e in vista di Marcellina si accende una nuova miccia per uno sprint, parte lunghissimo Roberto decido di riportare sotto Erasmo che vince lo sprint, e vengo cazziato dagli altri (per scherzo naturalmente). Si decide, tra prese in giro continue, di proseguire per la panoramica e scendere da Quintigliolo. La bagarre si riaccende prima della discesa di Quintigliolo e qui c'è uno sprint contestato da Erasmo che ritiene di essere avvivato prima e Pietro che sostiene che il primo quando ritiene opportuno di alzare le mani a vinto. Si scende insieme ridendo e parlando, si percorre la SS48 e prima di arrivare alla rotonda finale di nuovo bagarre. Ci fermiamo alla fontanella di Settecamini e ancora ci si prende in giro. Ci rituffiamo nella bolgia del traffico cittadino e ci salutiamo prima di rientrare a casa. Una bella uscita in compagnia di gente che oltre al sano agonismo piace ridere e scherzare, quindi un'accoppiata perfetta per non sentire più di tanto la fatica. Attendiamo commenti sulla vicenda degli sprint.

Domenica 16 ottobre 2011 - Giro di Galligano, Poli, San Gregorio, Tivoli, San Polo.

Per domenica un giro classico quello di Poli, San Gregorio, condito nel finale con la salita di San Polo presa dala parte della Tiburtina. Percorso nervoso per più della metà poi ci si arrampica fino a San Polo per poi ridiscendere verso Guidonia per rientrare a Roma dalla SS48. Appuntamento ore 8:00 ex Romanazzi.

N.B.: Per chi volesse ridurre il giro invece di prendere Galligano dal bivio di Palestrina, può salire da una via sulla sx che si prende sulla via Maremmana Seconda dopo circa 3 chilometri. Poi a Tivoli per chi non volesse salire a San Polo può andare direttamente a Marcellina per ricongiungersi più tardi con il gruppo e rientrare insieme, per chi volesse allungare ancora un pò si può dirigere verso Moricone.

Giro di Galligano, Poli, San Gregorio, Tivoli, San Polo.

Leggermente più in dettaglio

Sabato 15 ottobre 2011 - Giro delle vigne da via della Neve.

Per questo sabato il giro proposto si snoda sulle classiche vie nei dintorni di Palombara Sabina. Si parte dalla Tiburtina fino a Guidonia, qui si girerà a six verso il bivio di Sant'Angelo Romano (salita delle cementerie), giunti sulla via palombarese si percorrerà fino alla rotonda e si girerà a sx sulla via della neve dove dopo circa 4 km di girerà a dx sulla destra delle vigne che si percorrerà tutta per arrivare ai piedi di Moricone. al bivio di gira a dx e si entrerà a Moricone dove ci fermeremo per un caffè. Poi si riprenderà il cammino verso Roma attraversando le località di Stazzano, Palombara, Marcellina, Guidonia e percorrendo infine la Ss48 giungere a Roma. L'appuntamento rimane fissato alle ore 8:00 alla fermata sulla via Tiburtina dopo l'incrocio con via di Tor Cervara.

N.B.: per chi rimanesse attardato dal gruppo di testa dopo la rotonda di via delle tavole (continuo della Palombarese) non girando subito a sx ma percorrendo 200 metri circa può prendere la strada a sx che taglierà tutta via della neve e sbucherà sulla via delle vigne;
altrimenti il gruppo si fermerà per una decina di minuti per la pausa caffè a Moricone; per chi volesse fare un pò più di strada o di salita al ritorno a Moricone c'è la salita di Monteflavio e più avanti a Marcellina può andare a San Polo. La cartina del giro la trovate nella pagina degli "Itinerari"

mercoledì 12 ottobre 2011

Resoconto Roma, Sambuci, Arsoli, Roma - domenica 9 ottobre 2011.

Anche questa domenica per non rallentare il gruppo io (Mauro), Romeo e Massimo decidiamo di andare via qualche minuto prima in modo di fare il nostro passo sulla salita di Tivoli, ma............. anche stamattina il nostro capitano Luigi S. decide di farci compagnia. Ne approfittiamo subito e con un buon passo ci conduce all'inizio della salita. Qui ognuno sale con il proprio ritmo, Luigi molto avanti e noi molto indietro. Ci raduniamo e giriamo sulla via Empolitana dove l'andatura inizia a farsi veloce sotto l'impulso di Luigi che comunque controlla costantemente le retrovie per vedere se qualcuno cede. Arriviamo sullo strappetto del passo della Fortuna (fortuna che sono poche centinaia di metri) e scollinati si comincia a scendere sulla via Tiburtina. Arrivati sulla Tiburtina telefoniamo per sapere a che punto era il gruppo che ci segue e Claudio ci risponde che loro erano a metà della discesa di Sambuci. Arrivati a questo punto c'è da decidere che fare, aspettare gli altri o continuare, naturalmente decidiamo di continuare a darci un pò dentro e cosi l'andatura torna a crescere. Arrivati all'incrocio della Sublacense inizia la salita che ci porterà ad Arsoli e dietro ancora non si vede nessuno, Luigi va avanti seguito da Massimo, io e Romeo decidiamo di conservare le energie per il ritorno e saliamo agile tanto che a 200 metri dalle piazza il gruppo ci passa a tutta. Ci fermiamo per il caffè per far rientrare chi si è staccato e per aspettare Pietro che era andato in fuga e sbagliando il percorso ha allungato il giro per la piana delle Cornacchie. Facciamo un paio di scatti per immortalare questa giornata e riprendiamo a scendere. Un gruppetto, compreso me si avvantaggia con l'intento di scavallare prima del gruppo lo strappetto di san Cosimato, ma ahimè a metà ecco il gruppo a tutta, che fare resistere per qualche centinaiodi metri o lasciare correre, mi volto dietro e vedo alcuni dei miei compagni con cui divido questo sport da diversi anni un pò staccati e decido (strano) di aspettare. Formiamo un bel gruppetto e davanti Claudio e Stefano scandiscono il ritmo, dopo l'incrocio di Castel Madama riprendiamo qualcuno che si era staccato dal gruppo e insieme si va verso Tivoli, ma dopo l'incrocio di San Polo Claudio si accorge di aver bucato e ci fermiamo. Riprendiamo dopo aver sostituito la camera d'aria e a Tivoli rincontriamo Stefano che ci aveva aspettato. Scendiamo per la Tiburtina e dopo aver passato il traffico di Bagni di Tivoli con andatura regolare giungiamo a Roma. All'incrocio di San Basilio troviamo Antonello che ci sta aspettando. Il gruppo dei più veloci non l'abbiamo più visto ma Roberto mi ha detto che dopo San Cosimato in un baleno erano a Tivoli tra scatti e controscatti, si sono molto divertiti. Quindi una bella giornata di ciclismo sia per i meno veloci che per i più veloci accumunati da questo splendido sport. A presto con un nuovo giro.

P.S.: naturalmente questo è il punto di vista, per ora, dei meno veloci se c'è qualcuno del gruppo dei più veloci che vuole postare le sue impressioni o commenti ci fa molto piacere.       

Un pò di ciclisti in sosta alla fontana di Arsoli

Alcuni ciclisti dell'uscita di domenica da sx:Carlo, Antonello, Claudio, Riccardo, Luigi S., Roberto, Stefano, Romeo, Alfredo, William, Massimo e Claudio


Resoconto giro di Montelibretti - sabato 8 ottobre 2011.

Il resoconto di questo percorso è brevissimo in quanto la mattina dell'8 u.s. non sono riuscito ad uscire, ma so che un gruppetto di ciclisti ha fatto questo giro. Spero che qualcuno dei partecipanti possa postare qualche commento.

giovedì 6 ottobre 2011

Domenica 9 ottobre 2011 - Roma, Sambuci, Arsoli, Roma.

Per domenica invece cambiamo zona ci addentriamo sulla via Tiburtina fino ad Arsoli. Anche questo percorso non presenta delle salite impegnative, anche se più importanti di quelle di sabato. Le salite sono quella di Tivoli (breve), un pezzetto del Passo della Fortuna e infine quella che porta ad Arsoli, tutte comunque pedalabili.
Il percorso si snoderà, all'andata, fino a Tivoli sulla Tiburtina, poi si girerà su via Empolitana fino al bivio per Sambuci. Da qui si ridiscenderà sulla via Tiburtina dove si proseguirà fino ad Arsoli. Pausa caffè e rientro a Roma tramite tutta la via Tiburtina o nel caso si volesse evitare il traffico di Villa Adriana e Bagni di Tivoli, si potrà optare per la discesa di Quintigliolo che ci porterà sulla SS48 per rientrare a Roma dopo circa 100 chilometri. 

Roma, Sambuci, Arsoli, Roma

Sabato 8 ottobre 2011 - Giro di Montelibretti.

Per chi vuole aggregarsi, proponiamo per sabato questo itinerario di circa 95 chilometri, che non presenta grosse difficoltà. Le salite sono quelle delle "cementerie", di Montelibretti e la salitella di Moricone tutte pedalabilissime.
Si uscirà da Roma dalla Tiburtina verso Guidonia, qui si prenderà la via che porta al bivio di Sant'Angelo per continuare sulla Palombarese alla rotonda si gira per via della Neve e si raggiunge la Salaria che si percorrerà fin quasi a Passo Corese. prima di detta località gireremo a destra per la strada che ci porterà a Montelibretti dove ci sarà la pausa caffè. Il rientro e dalla via classica che attraversa gli abitati di Moricone, Palombara, bivio Marcellina, Guidonia, SS48, Roma.

Giro di Montelibretti

Angolo tecnico.

Dato che gli articoli stanno aumentando ho deciso di aprire una nuova pagina chiamata "Angolo tecnico" in cui riportare tutti gli articoli e manuali di carattere tecnico. Un link è previsto anche nella pagina principale nella sezione dei collegamenti.

Manutenzione ruota libera Mavic.

In questa nuova puntata nell'angolo tecnico, vediamo come fare la manutenzione alla ruota libera, in questo caso una Mavic, procedendo nello smontaggio e nell'ingrassaggio della stessa, di seguito il link.

Manutenzione ruota libera mavic

lunedì 3 ottobre 2011

Resoconto Roma, Orvinio, Roma - domenica 2 ottobre 2011.

Questa mattina le gambe non ne vogliono sapere di lasciare il letto ma l'appuntamento, preso la sera prima con Romeo, di vederci 10 minuti prima del gruppo (solo Riccardo ne è a conoscenza) mi fa decidere di alzarmi. Giunto sul luogo dell'appuntamento Romeo mi dice di aspettare il fratello (Pino), e fin qui niente di strano, ma quando vedo arrivare Luigi S. è come se mi avessero dato un gancio sul mento (scherzo naturalmente). Sulla Tiburtina la velocità e costante e si mantiene sui 30-35 km orari. Giunti alla salita di Tivoli si sale ognuno del suo passo e Romeo e Pino rimangono com me a farmi compagnia, le gambe non vanno per niente. Giunti a Tivoli ci riuniamo. Un pensiero mi sfiora per un attimo la mente "ora andiamo tranquilli per aspettare il gruppo dietro", ma viene subito ricacciato indietro, infatti usciti da Tivoli Luigi fa l'andatura e la velocità sale subito, fa di tutto per non farmi perdere le ruote (non so se ringraziarlo), e si arriva in un attimo alla strappo di Vicovaro dove mi stacco, Romeo mi aspetta, Pino e Luigi S. vanno avanti, al bivio per Orvinio ci ricongiungiamo. Da qui in poi si va tranquilli ma io non ne ho più, passiamo insieme l'abitato di Licenza per giungere a Percile. A Percile ci raggiunge il gruppo che è esploso in piccoli gruppetti, penso che l'andatura sia stata molto forte. Qui incitato da Romeo mi convinco a salire a Orvinio, ma la convinzione dura solo un chilometro, crampi. Decido di scendere e di unirmi a chi si fermava a Percile. Poco dopo arrivano Claudio, Massimo, Stefano e altri amici e ci fermiamo a prendere il caffè. Ripreso il cammino si scende molto tranquilli l'andatura grazie a Claudio e Stefano non sale mai a livelli estenuanti ma si mantiene molto regolare anche sugli strappetti. Si giunge a Tivoli dove prendiamo l'acqua e ci accorgiamo che Massimo a pizzicato il copertoncino, ma che sembra sgonfiarsi molto lentamente, decidiamo di dargli una bella gonfiata e scendiamo per Quintigliolo. Arrivati a Guidonia decidiamo di prendere la Tiburtina a causa dei lavori che stanno facendo sulla SS48, giunti sulla Tiburtina, diamo una nuova gonfiata alla ruota di Massimo e rientriamo a casa dopo circa 116 chilomteri e una velocità media intorno ai 28 kmh, tutto sommato non è male. Anche oggi ringrazio tutti i miei angeli custodi, e ci diamo appuntamento per il prossimo fine settimana.     

Stefano e Claudio alla fontana di Percile
Pausa caffè al bar di Percile

Resoconto Giro di Tivoli, San Polo, Stazzano - sabato 1 ottobre 2011.

Questa mattina erano presenti diverse persone all'appuntamento oltre naturalmente al nostro team (Claudio, Mauro, Luigi P., Riccardo). Si saluta qualche amico che non si vedeva da molto (Gilberto e Luca) e si fanno i complimenti a Giggi per la sua nuova bdc. Piano piano ci incamminiamo fuori Roma, la velocità è tranquilla, speriamo continui cosi, si decide di salire a San Polo dal versante della Tiburtina. Arriviamo ai piedi della salita di Tivoli e qui inizia la bagarre. In cima mi aspettano i miei compagni e continuiamo verso il bivio di San Polo. Iniziata la salita, Riccardo e Luigi P. prendono un centinaio di metri e salgono tranquillamente, io e Claudio più indietro con una pedalata molto agile, chiacchierando, saliamo. Prima di arrivare in cima Luca torna indietro e torna su con noi. Ci fermiamo per il caffè e si decide di allungare fino a Stazzano e tornare dalla via palombarese deviare per il bivio di Sant'Angelo e riprendere la SS48 da Guidonia. Povero me. Ci avviamo, siamo una decina di persone ma giunti a Stazzano un gruppo, decide di allungare. Noi rimaniamo in quattro e ci buttiamo in discesa fino a Castel Chiodato, poi iniziano i saliscendi (maledetti). Mi stacco mi aspettano, giriamo per Sant'Angelo, sullo strappo mi stacco, mi aspettano (che strazio non solo per me). Arriviamo a Guidonia e con passo regolare giungiamo a Roma percorrendo la SS48. Un giro di circa un centinaio di chilometri, condotto a una discreta andatura, finito da me solo grazie ai miei compagni di viaggio a cui rivolgo il mio più sentito ringraziamento, ma ahimè domani si va a Orvinio, chissà come andrà, a domani.
Giro di Tivoli, S.Polo, Stazzano, Guidonia

venerdì 30 settembre 2011

Domenica 2 ottobre 2011 - Roma, Orvinio, Roma - andata e ritorno.

Per la prossima domenica viene proposto un percorso classico non duro ma impegnativo, che si snoda per la maggior parte sulla via consolare Tiburtina (fino a San Cosimato). Le salite sono quelle di Tivoli e Orvinio tutte e due pedalabili, la seconda un pò più lunga. Il chilometraggio pertendo dall'incrocio di via Tor Cervara è intorno a 113 chilometri. Chi ha meno chilometri sulle gambe può aggregarsi ugualmente e nel caso non riuscisse a tenere le ruote si può riaccodare al ritorno, tanto la strada e la stessa dell'andata.
Appuntamento alle ore 8:00 alla fermata atac di via Tiburtina dopo l'incrocio con via di Tor Cervara. 

Roma, Orvinio, Roma

giovedì 29 settembre 2011

Edicola ciclismo, nuovo link.

Questo post per segnalarvi un nuovo collegamento inserito sia nella homepage che nella pagina dei link, relativo ad una rassegna stampa di riviste ciclistiche di tutto il mondo dove curiosare un pò, si trova sempre qualche chicca. Buona lettura.

Edicola ciclismo

mercoledì 28 settembre 2011

Resoconto Giro di Montorio, con la salita di via delle Pantane - sabato 24 settembre 2011.

Anche questa mattina gli amici all'appuntamento erano in molti oltre al nostro team, dato che oggi il giro propone una salita poco nota la salita di via delle Pantane che sale a Montorio. Si esce da Roma sulla Tiburtina con un'andatura tranquilla. Giunti a Guidonia in tre si decide di anticipare il gruppo e fare la salita di Marcellina con calma, ottima scelta perchè ai piedi della salitella di Marcellina iniziano gli scatti. Finita la salita ci si raggruppa aspettanto coloro che si erano staccati. Rientrano tutti meno Luigi P. che si rincongiungerà a noi a Moricone. Qui si scende e dopo circa 2-3 chilometri sulla destra c'è il bivio per questa salita che porta a Montorio. Qui come preannunciato saluto i ragazzi ed insieme a Riccardo torno indietro. per commentare questa salita prendo spunto da un commento che gx2 a pubblicato sul forum bdc:
"La salita si prende dopo qualche km dall'abitato di moricone, si gira a destra e si inizia subito con una bella rampetta al 10% poi spiana poi riprende poi spiana...., cosi 5 km, ci sono diverse rampe al 13 un paio al 15, quindi c'è da divertirsi e da stancarsi, io sono andato benissimo le prime 5-6 rampe poi ho iniziato a faticare e non riuscivo a recuperare nei tratti dove mollava, però...salita allenante per eccellenza, strada per nulla trafficata...insomma un grosso grazie a thewizard che me l'ha presentata!!"
Il ritorno per me e Riccardo è stato molto tranquillo, pausa caffè a Moricone e puntatina, dopo aver passato Marcellina ed essere scesi per Quintigliolo, al negozio di Antonelli a Villanova con rientro questa volta volta dalla Tiburtina a Roma. Per il gruppo so che l'andatura è stata molto sostenuta e che parecchie persone hanno preferito rientrare per conto loro, mi appello al buon senso del gruppo per andare un pò più piano soprattutto il sabato quando c'è più traffico. Spero che di salite come questa ce ne siano molte altre insieme a tutti coloro che l'hanno affrontata. Buone pedalate e tutti.
Di seguito il link postato da gx2 relativo alla salita di via delle Pantane:


Salita di via delle Pantane
 

mercoledì 21 settembre 2011

Sabato 24 settembre 2011 - Giro di Montorio, passando dalla salita di via delle Pantane e ritorno da Quintigliolo.


Il giro che proponiamo per il prossimo sabato di Settembre, per chi se la sente e vuole fare qualche salita impegnativa è questo: chilometraggio intorno ai 100 chilometri percorso classico fino al paese di Moricone, poi, una volta scesi verra affrontata questa salita che di solito viene evitata per le più classiche Monteflavio o Nerola da questo versante. La salita ha dei punti duri alternati ad altri dove recuperare, una bella salita per niente trafficata da affrontare con il proprio passo. Una volta scesi a Moricone si ritorna dalla stessa strada fino a Marcellina, qui si proseguirà verso Tivoli dove prenderemo la discesa di Quintigliolo che ci riporterà sulla SS48 e poi a Roma. L'appuntamento per questa uscita è alle ore 8:00 e il luogo d'appuntamento è il classico fermata Atac sulla Tiburtina dopo via di Tor Cervara.
Per chi non volesse affrontare questa salita può aggregarsi con me che accompagnerò i miei compagni fino al suo imbocco, per poi aspettarli a Moricone. 


Giro di Montorio, salita delle Pantane

lunedì 19 settembre 2011

E' arrivato Luca.

Il giorno 8 agosto è nato Luca, figlio del nostro amico e compagno di uscite Roberto e signora. Al nuovo nato il benvenuto in gruppo da parte di tutti noi, ed ai neo genitori tantissime congratulazioni.

Resoconto Roma, Gerano, Roma - domenica 18 settembre 2011.

Questa domenica all'appuntamento eravamo veramente in tanti, oltre il mio gruppo, erano presenti tanti amici che ieri non erano andati a correre. Si decide il giro di Rocca Canterano, per me è impossibile farlo con loro e quindi decido, insieme a Massimo e Giggi di andargli incontro fino a Gerano. Alla prima asperità la salita di Tivoli perdo le ruote e aspettato da Giggi saliamo con un passo regolare. Giriamo per l'Empolitana con Giggi davanti che scandisce il passo fino alla salita della Fortuna. Arriviamo a Gerano e qui io e Massimo salutiamo Giggi che voleva fare qualche altro chilometro. Tornando indietro ci fermiamo a prendere il caffè. Poi si riprende in tarnquillità e chiacchierando si arriva a Tivoli. Qui decidiamo di scendere da Quintigliolo e fare la SS48. Facciamo l'ultimo pezzo di strada in agilità e arriviamo a Roma neanche tanto stanchi, infatti la prossima domenica abbiamo deciso di fare un centinaio di chilometri con passo regolare e tranquillo per riprendere in modo graduale. A presto Mauro.

Giro Roma, Gerano, SS48, Roma.

Resoconto - sabato 17 settembre 2011.

L'uscita di sabato per me è stata molto breve in quanto dopo 17 chilometri causa un errato montaggio della gomma mi è uscito un pezzo di copertoncino dal cerchio, quindi per prudenza, dopo aver sgonfiato e rimesso dentro il copertone, sono rientrato. Uscita totale di 35 chilometri con la magra consolazione che volevo farne solo 70. Va bè. 

Informazione - Mensile "Abitare A"

Cliccando sul link a fine post potete visualizzare l'edizione di settembre 2011 del mensile "Abitare A" che dal 1987 informa su fatti, avvenimenti, iniziative culturali che avvengono nei municipi di Roma Est (V, VI e VII).

Mensile AbitareA - Settembre 2011

venerdì 16 settembre 2011

Una grande quercia non c'è più.



Questo post non c'entra niente con il ciclismo, scusatemi, ma è un piccolo pensiero per mio padre che nei primi giorni del passato mese di agosto si è spento.
Ho sempre pensato a lui come una grande quercia dove, quando ce n'era bisogno, trovare riparo. Una grande quercia che però non proiettava la sua ombra su quelli che vi trovavano accoglienza, ma c'era. Un uomo semplice, buono, onesto e di poche parole. Più che ricordarlo mi piace immaginarlo ora accanto a suo padre e sua madre intento a riprendere un discorso, interrotto troppo presto, su quello che gli ha riservato la vita.
Ciao papà, saluta tutti.

Un grazie di cuore a tutti gli amici che mi hanno mostrato il loro affetto e la loro solidarietà.

Team Impossible - 2^ Cronoscalata Monti della Tolfa - 1° Memorial A. Sestili. CLASSIFICA.

Sotto il link diretto ai risultati finali con relativa classifica.
La rilevazione dei tempi è avvenuta tramite chip, effettuata dalla Krono Service, che in tempo reale aggiornava tutti i dati di ogni singolo partecipante.

Classifica finale

Team Impossible - 2^ Cronoscalata Monti della Tolfa - 1° Memorial A. Sestili. RESOCONTO

Di seguito il link contenente il resoconto gara organizzata dal Team Impossible nello splendido scenario dei Monti della Tolfa.

Resoconto

Scusate il ritardo

Prendendo spunto dal titolo di un vecchio film di Troisi "Scusate il ritardo" il blog oggi riparte. Purtroppo per problemi personali non ho potuto seguire il blog ed uscire in bicicletta durante questo periodo.
Riprendiamo il discorso interrotto alla fine di luglio cercando di essere utile a tutti quei ciclisti della zona est di Roma. Saluti Mauro. 

lunedì 5 settembre 2011

Guida su come assemblare un telaio. 4^ parte.

Pubblicata la quarta puntata della guida "Come assemblare un telaio". Questa quarta parte spiega come montare i pedali, il deragliatore e il cambio. I link di collegamento alla guida si trovano qui di seguito o nella sezione delle News.

Guida su come assemblare un telaio

lunedì 25 luglio 2011

Guida su come assemblare un telaio. 3^ parte.

Pubblicata la terza puntata della guida "Come assemblare un telaio". Questa terza parte spiega come montare i freni e la trasmissione. I link di collegamento alla guida si trovano qui di seguito o nella sezione delle News.

Guida su come assemblare un telaio

lunedì 18 luglio 2011

Resoconto giro di Percile, Sambuci - domenica 19 luglio 2011.

Questa mattina alle 7:00, nel luogo dell'appuntamento siamo presenti io (Mauro), Antonello, Antonio, Claudio, Giggi, Gilberto, Onofrio, Pietro (ci raggiungerà per strada), Roberto e Romeo. Di comune accordo si opta per andare a Percile e Sambuci, quindi si esce da Roma con un'andatura tranquilla e ci si dirige verso Tivoli. Giunti ai piedi della salita di Tivoli, qualcuno si avvantaggia per fermarsi sopra alla fontanella, gli altri col proprio passo arrivano in cima. Ricompattati si esce da Tivoli e qui la velocità, con un ritmo regolare, torna a salire, mantenendola fino a Vicovaro dove sullo strappo i più forti si avvantaggiano. Si gira sulla strada Licinese e in discesa rientriamo sui fuggitivi. Si prosegue insieme fin sotto Licenza. Qui alcuni si fermano ad aspettare chi nel frattempo si era staccato ed insieme si giunge alla fontana di Percile. Ci fermiamo al bar del paese, prendiamo il caffè, facciamo qualche foto e si trova il tempo anche per una partita a bigliardino, vittoria della coppia Mauro - Pietro. Si riprende il cammino e in un baleno si torna, in discesa, sulla Tiburtina dove al bivio si gira a sinistra e dopo circa un chilometro si svolta a destra verso Sambuci. L'andatura è abbastanza tranquilla ma verso lo scollinamento un gruppetto si stacca e gli altri continuano con il loro passo. Il gruppo frazionato si ricongiungerà, dopo aver percorso via Empolitana, alla fontanella di Tivoli. Si scende sulla Tiburtina facendo attenzione al traffico che si incontra, soprattutto a Bagni di Tivoli, e con una velocità abbastanza regolare, a parte qualche scatto, si arriva tutti insieme a Roma. Uscita questa di non molti chilometri, circa 100, ma condotta in qualche punto a notevole velocità e condita soprattutto dall'allegria dei partecipanti per aver passato insieme questa mattinata. Ci salutiamo e ci diamo appuntamento per le prossime uscite. 


Giro di Percile, Sambuci
Invece di pedalare si gioca a bigliardino. Sulla sx. la coppia Onofrio - Antonio, sulla dx. Pietro - Giggi

Allora è proprio un torneo. Sx Claudio - Giggi, dx Romeo - Roberto
Pietro dopo le fatiche dolomitiche
Tutti insieme. In alto da sx Claudio, Romeo, Giggi, Antonello, Gilberto. Seduti da sx Antonio, Onofrio, Pietro, Roberto
Tutti insieme 2. In alto da sx Claudio, Romeo, Giggi, Antonello, Gilberto. Seduti da sx Mauro, Onofrio, Pietro, Roberto

Resoconto giro di San Polo - sabato 18 luglio 2011.

Questa mattina al'appuntamento siamo in molti ma solamente in 7 decidiamo di fare il giro di San Polo, con la variante per qualcuno di allungare per Castel Madama. Quindi io (Mauro), Claudio, Giggi, Paolo, Roberto, Romeo e Tonino partiamo con tutti gli altri e usciamo da Roma verso Guidonia. L'andatura e buona e regolare grazie a Roberto e Fabrizio che si alternano davanti. Si giunge a Guidonia e si prende la SS48 dove la velocità sale. Arrivati ai piedi della salita di Marcellina alcuni vanno via, faranno un altro giro, noi saliamo regolari. In salita poi, dopo Marcellina, ognuno con il suo passo, qualcuno chiacchiera, si giunge a San Polo dove ci fermiamo per il caffè. Alla cassa va Giggi e scopriamo che il giorno prima era stato il suo compleanno, TANTI AUGURI A GIGGI. Proseguiamo scendendo verso la Tiburtina. Al bivio ci salutiamo io, Paolo, Roberto e Tonino decidiamo di rientrare mentre Claudio, Giggi e Romeo, non paghi, vanno verso Castel Madama. Noi giunti a Tivoli scendiamo per Quintigliolo e giunti sulla SS48, grazie alla splendida andatura di Roberto (veloce ma molto regolare senza strappi), ci ha letteralmente trascinati dietro di lui, rientriamo a Roma.  

Giro di San Polo
 

venerdì 15 luglio 2011

Guida su come assemblare un telaio. 2^ parte.

Pubblicata la seconda puntata della guida "Come assemblare un telaio". Questa seconda parte spiega come montare la piega, i comandi, i cavi. I link di collegamento alla guida si trovano qui di seguito o nella sezione delle News.

Guida su come assemblare un telaio

martedì 12 luglio 2011

Da Gx2 - Resoconto giro di Campo Imperatore

Un breve report di Giggi che domenica 10 luglio ha effettuato questo splendido giro. Di seguto i link del resoconto e dei dati del percorso. Congratulazioni a Giggi per questa nuova avventura portata a termine.

Resoconto

Dati del percorso

lunedì 11 luglio 2011

Resoconto giro dei Pratoni del Vivaro - domenica 10 luglio 2011.

Questa mattina si parte alle 7:00 e siamo io (Mauro), Antonello, Claudio, Gilberto, Roberto e Romeo. Antonello propone di andare incontro a Massimo che nei fine settimana si è spostato al mare. Si decide di passare per Rocca Priora scendere ai Pratoni del Vivaro, arrivare a Nemi proseguire sull'Appia e ad Albano laziale girare verso Pavona per fare un altro pezzo di strada con Massimo che ritornerà verso il mare.
Si esce da Roma, già fa caldo, e ci si dirige verso Zagarolo, attraversando l'abitato di Ponte Lucano e continuando sulla Maremmana seconda fino al bivio con la Prenestina. Si continua sulla via di Tivoli, si attraversa Zagarolo, si devia su via Prenestina Nuova e si scende sulla Casilina, dove appena passato San Cesareo, si svolta a sinistra sulla via Maremmana che ci porterà verso la salita di Montecompatri e successivamente Rocca Priora. Il primo pezzo di salita, fino a Montecompatri, e abbastanza agevole. La seconda parte fino a Rocca Priora è un pò più impegnativa, ha un punto all'8%. In salita ognuno con il suo passo. Arriviamo in cima, ci fermiamo alla fontanella, qui ci saluta Roberto che torna indietro. Si inizia a scendere verso i Pratoni. Qui si mette in moto Antonello e con una progressione micidiale ci toglie tutti da ruota. All'incrocio della via dei Laghi ci incontriamo con Massimo e proseguiamo verso Nemi. Chiacchierando giungiamo ad Ariccia, ci fermiamo al bar dove Claudio (è arrivata la nuova bicicletta) paga per il secondo giorno consecutivo il conto, è la tradizione (ma quanto gli è costata stà bicicletta?).
Riempite le borracce iniziamo a scendere verso Albano e da qui verso Pavona. Arrivati all'incrocio con la Nettunense, salutiamo Massimo e svoltando a destra ci dirigiamo di nuovo verso via Appia Nuova. Qui si ricomincia a camminare ma poco dopo, ho un'accenno di crampi alla coscia sinistra, e insieme a Claudio e Gilberto rientriamo su Antonello e Romeo che, giunti su via di Capanelle, si erano fermati ad aspettarci per rientrare a Roma tutti insieme. Che dire i chilometri sono tanti ma il giro del giorno prima e il caldo hanno reso questa uscita più impegnativa. Ci salutiamo e ci diamo appuntamento per la prossima. A presto Mauro. 

Giro dei Pratoni del Vivaro

Resoconto giro Poli, San Gregorio - sabato 09 luglio 2011.

Ore 7:30 all'appuntamento siamo solo in tre io (Mauro), Claudio e Giggi, qualcuno si è preso un giorno di riposo altri sono partiti alle 7:00. Ci incamminiamo fuori Roma e decidiamo di fare un giro che si sviluppa principalmente all'ombra, quindi optiamo per Poli, San Gregorio. Giunti a Villa Adriana giriamo a destra verso Colli Cesarani, da qui proseguiamo verso la via Polense che con una salita pedalabile ci porterà a Poli. Claudio e Giggi si avvantaggiano io decido di proseguire con calma visto anche che inizia a fare caldo. Ci ritroviamo alla fontanella di Poli per poi proseguire in direzione di San Gregorio dove è prevista la pausa caffè. A San gregorio incontriamo dei vecchi amici con i quali ci salutiamo. Si riparte in direzione di Tivoli, dove giunti decidiamo di allungare per Marcellina. Il caldo inizia a farsi sentire, in salita si chiacchiera prendendosela con un pò di calma. Iniziamo la discesa che ci porterà sulla SS48 e da qui con un ritmo blando, a parte qualche tratto, giungiamo a Roma e visto la calura (38°) decidiamo che l'indomani l'appuntamento viene anticipato di mezz'ora.

P.S.: Giggi facci sapere come è andata a Campo Imperatore.

Giro di Poli, San Gregorio

venerdì 8 luglio 2011

Archivio fotografie

Questo post per segnalarvi che stiamo facendo delle modifiche al blog per una più facile consultazione e che è online un nuovo archivio, quello relativo alle fotografie che via via scatteremo durante le nostre uscite. Le foto saranno divise per data e quindi uscita. Naturalmente l'archivio fotografico (Fotografie) lo troverete nel menù in alto del blog, Un saluto a tutti.

Team Impossible - 2^ Cronoscalata Monti della Tolfa - 1° Memorial A. Sestili.

Anche quest'anno, dopo il successo dell'edizione passata, il nostro team organizza, per il giorno domenica 28 agosto 2011, la 2^ Cronoscalata dei Monti della Tolfa - 1° Memorial A. Sestili.
Per tutte le informazioni e le iscrizioni cliccare sul volantino a destra della pagina o sul link di seguito riportato.
Intervenite numerosi.



http://www.teamimpossible.it/component/virtuemart/?page=shop.product_details&flypage=flypage.tpl&product_id=8&category_id=3

lunedì 4 luglio 2011

Resoconto giro Roma, Canneto, Fara Sabina, Farfa, Granai, P. Corese, Roma - domenica 03 luglio 2011.

Sperando di fare un bel giro per recuperare un pò i ritmi persi sulle Dolomiti, mi reco all'appuntamento dove c'erano molte persone. Decidiamo di fare un giro verso Canneto con eventuali varianti, a noi si uniscono per questa uscita Erasmo, Fabrizio, Marco, Pietro e Roberto (della serie se li conosci li eviti). Usciti da Roma ci dirigiamo verso Guidonia un gruppo tira dritto dentro Guidonia, un'altro gira fuori verso la Botte. Ci ricongiungiamo finita la salita di Marcellina e proseguiamo verso Moricone. prima di arrivare al paese inizia qualche scatto. Giunti alla fontana ci salutano Fabrizio, Marco e Roberto, si prosegue in otto. Qualcuno si avvantaggia per fare la salitella di Canneto con calma, poi ci si raduna al bar per una coca-cola. Ripreso il cammino decidiamo di andare a Fara Sabina, riscedere, passare per Farfa, salire a I Granai (dove facciamo qualche foto), scendere fino a Colonetta, risalire a Ponte Sfondato e proseguire sui sali-scendi fino a Passo Corese. Da qui con cambi abbastanza regolari, menzione particolare per Antonello, Erasmo e Pietro, giungiamo all'incrocio con via della Marcigliana, che ci riporterà dopo aver affrontato le ultime asperità a casa. Uscita bellissima per i posti, traffico inesistente, ma anche per l'impegno profuso, il giro di circa 130 km è stato concluso con una media di oltre 30 kmh. Soddisfatti, ci diamo appuntamento per altri giri insieme.

Giro di Farfa
Al bivio de I Granai, da sin.: Pino, Maurizio, Romeo, Antonello, Gilberto, io (Mauro). In basso: Pietro.

Al bivio de I Granai, da sin.; Pino, Maurizio, Romeo, Antonello, Gilberto, Erasmo e Pietro.

giovedì 30 giugno 2011

Guida su come assemblare un telaio. 1^ parte.

In questo post una guida molto interessante su come assemblare i nuovi telai da strada dall'inizio alla fine. Il manuale e tratto dal sito bdc-forum.it. Naturalmente per ragioni di spazio ci saranno diverse puntate, comunque molto utile anche per sapere qualcosa di più sui nostri telai. Di seguito il primo link:

1^ parte:
http://www.bdc-forum.it/come-assemblare-un-telaio-da-strada-da-zero-parte-i-forcella-e-taglio-cannotto/#more-1083

lunedì 27 giugno 2011

Foto settimana nelle Dolomiti.

Pubblichiamo alcune delle foto scattate durante la settimana che abbiamo trascorso nelle Dolomiti.

Day 1: Giro dei quattro passi Sella, Gardena, Campolongo e Pordoi.

La mattina del 1° giorno alla partenza (da sin. Mauro, Claudio, Pino e Romeo).

Il 1° passo, l'umore è al massimo.

Secondo passo, il sorriso ancora c'è. La discesa del Gardena l'abbiamo fatta a tutta per stare dietro alla squadra della Liquigas con Basso, all'ammiraglia e al preparatore con il motorino. Che spettacolo.

Terzo passo, il sorriso comincia a spegnersi.

Sempre più seri.
Quarto e ultimo passo, stanchi cerchiamo di ricomporci per la foto.
Day 2: Giro dei passi Pordoi e Fedaia.

Il Pordoi dal versante di Canazei, con la funivia sullo sfondo.
I Serrai di Sottoguda, uno spettacolo della natura.

La strada è incastonata nella gola, tra roccia e acqua, in lontananza si nota Claudio.
Io alle prese con l'ultimo tratto del Fedaia, salita indigesta per me.

In cima al Fedaia, forse la salita più dura dal punto di vista mentale.
Foto sul lago Fedaia prima di scendere. La discesa è bellissima e si raggiungono delle velocità elevate.
Day 3: Giro dei Passi del Valles e San Pellegrino.

La mia bdc, con lo sfondo del lago che si incontra in località Paneveggio.

Romeo sulla salita del Valles (ancora ride).

Pino e Claudio sulla salita del Valles (anche loro ancora ridono).

In cima al Valles, salita poco frequentata ma dal punto di vista paesaggistico una delle più belle.
Dopo i duri tornanti del San Pellegrino e tornato un pò di sorriso.La discesa è bellissima.
Day 4: Salita del Gardeccia e del San Niccolò, (doveva essere una giornata di scarico).

Mauro, Romeo e Claudio in cima al Gardeccia, che salita ragazzi.
Usciti dal bosco inizia il pianoro di San Niccolò. Posto stupendo per fare delle escursioni.

Day 5: Riposo, passo Lavazè e Costalunga ma in macchina.


Quasi in cima al Costalunga, il lago di Carezza.
Il tunnel dal quale si accede al lago.
Il lago di Carezza, incastonato tra i monti.


Day 6: Passo Tre Croci e salita delle Tre Cime di Lavaredo.

Sul passo Tre Croci, inizia la pioggia.

In cima alla salita delle Tre Cime. Durissima sopratutto gli ultimi 4 chilometri.
All'interno del Rifugio Auronzo, alle prese con un rigenerante strudel.

Sulle rive del lago di Misurina.
Un saluto particolare a Eugenio, barman dell'albergo, che ci ha tenuto compagnia con i suoi racconti. Simpaticissimo.
Sperando di poter rifare di nuovo questa bellissima esperienza, magari con più persone, ci rituffiamo nei percorsi intorno Roma Est. A presto Mauro.